Sostenibilità

AMBIENTALE

img-stabila-sep-nero

Il ''rispetto'' si deve dimostrare

Perseguire i principi di un’edilizia sostenibile significa attivare una filiera virtuosa che garantisca non solo il “singolo” prodotto ma l’intero processo produttivo sostenibile. Gruppo Stabila è da sempre impegnata, attraverso politiche proattive, ad impostare una produzione a basso impatto ambientale, un approccio iniziato con la gestione ambientale a norma UNI EN 14001, proseguito con la convalida dell’intera produzione ai Criteri Ambientali Minimi (C.A.M.) per poi chiudere il cerchio diventando membro sostenitore del Green Building Council.
Il rispetto del nostro ambiente chiede fatti e non solo parole.

14001

UNI EN ISO 14001 identifica lo standard di gestione ambientale (SGA) che dimostra come un’azienda riesca a tenere sotto controllo gli impatti ambientali delle proprie attività e ne ricerchi sistematicamente il miglioramento in modo efficace e soprattutto sostenibile.

C.A.M.

I Criteri Ambientali Minimi (C.A.M.) adottati con Decreto Ministeriale dal Ministero dell’Ambiente sono rivolti all’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici.

E.P.D.

La Dichiarazione ambientale di prodotto EPD descrive gli impatti ambientali legati alla produzione di una specifica quantità di prodotto: consumi energetici e di materie prime, produzione di rifiuti, emissioni in atmosfera e scarichi nei corpi idrici.